Il Consiglio dell'Ordine interviene sul paventato spostamento della sede di esami per l'abilitazione alla professione forense PDF Stampa E-mail
Notizia - Notizia
La notizia, diffusa anche da un quotidiano locale, dell'even­tualità che possa essere individuata sede diversa da Catanzaro per lo svolgimento del prossimo esame di abilitazione alla professione forense è stata oggetto di discussione nella riunione del Consiglio dell’Ordine tenuta lo scorso 25 ottobre ed al termine della quale è stata deliberata la trasmissione al Presidente della Corte d'Appello di opportuna segnalazione riassuntiva di criticità e timori che il paventato spostamen­to po­trebbe ingenerare.

Il Consiglio non ha potuto fare a meno di rilevare, in primo luogo, la ricorrenza di comprensibili disagi per i partecipanti all'esame a cui si aggiungerebbero, oltre a problematiche di carattere or­ganizzativo, anche il maggior onere economico connesso ai costi di trasferimento dei componenti incaricati della vigilanza (ancor più per il caso in cui la “nuova sede” non dovesse essere compresa nell'ambito comunale della città di Catanzaro).

Nella comunicazione a firma del Presidente del Consiglio si è ritenuto altresì inevitabile traspor­re letteralmente il conte­nuto del Decreto ministeriale di indizione di detto esa­me (Decr. MinGius del 19/7/2017 in G.U. 64 del 25/8/2017) nella parte in cui ha già individuato la sede di Corte d'Appello di Catanzaro quale deputata allo svolgimento delle prove scritte, così legittimando se­rie riserve sulla possibi­lità di apporre autonome modificazioni a quel provvedimento senza intac­care profili di regolari­tà dello svolgimento delle operazioni peraltro suscettibili di utilizzo stru­mentale.

Share
 
 

Accedi al sito



Questo sito utilizza i cookies per migliorare le funzioni ed i servizi offerti agli utenti. Clicca su ACCETTO per consentire l'acquisizione dei cookies (l'operazione verrà memorizzata sul tuo browser finchè non provvederai all'eliminazione dei dati). Cliccare sul tasto a destra per ulteriori informazioni sui cookies e sulla policy della privacy applicata su questo sito privacy policy.

Accetto i cookies provenienti da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information