Gli esami di avvocato si svolgeranno in Catanzaro PDF Stampa E-mail
Notizia - Notizia
Catanzaro è rimasta confermata quale sede per lo svolgimento degli esami scritti per l’accesso alla professione forense, che pertanto si terranno i prossimi 12, 13 e 14 dicembre presso l’istituto Fermi di Giovino.

Ciò, grazie innanzi tutto alla disponibilità di S.E. il Presidente della Corte d’appello dott. Domenico Introcaso che – sempre attento a valorizzare tale antico e glorioso istituto – ha ritenuto di convocare a tale riguardo la Conferenza permanente (composta dai capi degli uffici giudiziari e dai dirigenti amministrativi) sotto forma di “tavolo tecnico”, e che sotto la sua presidenza ha, appunto, individuato in Catanzaro la sede per lo svolgimento degli esami.

Ciò non sarebbe stato però possibile se il Presidente della Provincia dott. Vincenzo Bruno non avesse data la disponibilità dell’istituto Fermi che dipende, appunto, dall’Ente da lui presieduto.
 
Nella vicenda il Consiglio Distrettuale degli Avvocati di Catanzaro – che in persona del suo Presidente ha partecipato attivamente alla Conferenza permanente – ha svolto funzione certamente non secondaria, rappresentando anche quale il danno al prestigio di Catanzaro e quindi della sua Corte e del Consiglio Distrettuale degli Avvocati che sarebbe derivato da uno spostamento della località di svolgimento degli esami.

Come si ricorderà, nei giorni scorsi si era diffusa la notizia che quest’anno gli esami per l’accesso alla professione forense – anziché a Catanzaro, che li ospita da oltre cento anni – si sarebbero svolti nel complesso Terina di Lamezia Terme. La decisione della Conferenza permanente presieduta dal dott. Introcaso con la partecipazione anche de tra gli altri del Procuratore Generale f.f. dott. Beniamino Calabrese, del Procuratore aggiunto dott. Giovanni Bombardieri, del Presidente f.f. del Tribunale dott. Giuseppe Valea, di vari dirigenti nonché del  Presidente della Provincia e di quello dell’Ordine Distrettuale degli Avvocati, ha vanificato tale ipotesi che si sarebbe ovviamente concretata in un ulteriore depauperamento di Catanzaro ed avvilimento del suo ruolo di capoluogo della Regione.

I numerosi candidati catanzaresi e del suo hinterland – che nei giorni scorsi avevano fatto pervenire al Consiglio Distrettuale degli Avvocati le loro vive preoccupazioni in considerazione della situazione logistica del complesso Terina – possono dunque tranquillizzarsi: gli esami, come di consueto, si svolgeranno in Catanzaro.

Share
 
 

Accedi al sito



Questo sito utilizza i cookies per migliorare le funzioni ed i servizi offerti agli utenti. Clicca su ACCETTO per consentire l'acquisizione dei cookies (l'operazione verrà memorizzata sul tuo browser finchè non provvederai all'eliminazione dei dati). Cliccare sul tasto a destra per ulteriori informazioni sui cookies e sulla policy della privacy applicata su questo sito privacy policy.

Accetto i cookies provenienti da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information